Si riparte, ecco tutte le novità per la stagione sportiva 2021/22

Nella conferenza stampa di ieri, martedì 20 luglio, presso il Grand Hotel di Arenzano, il Presidente Giorgio Parodi ha illustrato le novità relative alla prossima stagione sportiva.

Dopo la rinuncia al campionato di A2 si ripartirà dalla Serie B2 nazionale, sotto marchio Serteco, con al timone sempre coach Matteo Zanoni. Il tecnico sarà coadiuvato in panchina ancora una volta da Luca Venturini che sarà il secondo allenatore.

Mario Barigione ricoprirà il ruolo di Direttore Tecnico: collaborerà con la B2, supervisionerà sia Serie C che 'Under 18 e sarà il responsabile di tutto il settore giovanile.

Paolo Corrado dopo tanti anni da vice di Zanoni viene promosso a primo allenatore e guiderà la Serie C lavorerà in sinergia con la B2.

Dopo l'esperienza della scorsa stagione come secondo di Mario Barigione, Mattia Antola sarà l'allenatore della Serie D, composta da tutte atlete U16.

Presto saranno svelati gli allenatori delle squadre giovanili di Serteco e Olympia.

Le giovani dell'U19 Serteco sono campionesse regionali

Altra grandissima soddisfazione in casa Serteco Volley School Genova: le giovani dell'U19, dopo aver conquistato il titolo provinciale qualche settimana fa, si laureano anche campionesse regionali al PalaCorradi di Arenzano.

Le gare disputate sono state due, ma è stata quella mattutina la vera finale che le genovesi hanno disputato contro la forte compagine dell'Albenga Volley.

A parte il primo set nettamente ad appannaggio della Serteco gli altri parziali sono stati tutti delle vere e proprie battaglie. Nel quinto set capitan Tonello suona la carica e trascina alla vittoria le sue compagne dopo due ore e mezza di partita.

La seconda gara, contro Pallavolo Futura Ceparana, è stata una formalità con le coccinelle vincenti per 3-0.

"Stagione lunga e faticosa, le ragazze non mollano un colpo da fine agosto - commenta il DT Barigione - È stata una giornata intensa e faticosa sia mentalmente che fisicamente". 


"Dopo l'ottimo risultato della B2 con il progetto giovani, la ciliegina sulla torta è stata la vittoria del titolo regionale - commenta il presidente Parodi - Il lavoro del coach e dello staff tecnico sta dando i suoi frutti. È stato un anno da incorniciare per il gruppo Olympia-Serteco con promozione in A2, approdo alle semfinali dei playoff in B2, titolo provinciale in U15, e le U19 non soltanto campionesse territoriali, ma anche regionali".

Ora finali interregionali con le migliori della Val D'Aosta e Piemonte 10 e 11 luglio.

Serteco fa doppietta al Paladiamante: le coccinelle sono campionesse territoriali U15 e U19

Dopo quasi un anno e mezzo di palazzetti a porte chiuse, finalmente gli spalti si sono tornati a riempire proprio in concomitanza con le finali provinciali di U15 e U19. Davanti a una splendida cornice di pubblico la Serteco Volley School Genova si aggiudica entrambe le finali territoriali di U15 e U19 contro Normac Vgp Volley Plan.

La gara di U15 è stata un'autentica maratona di oltre 2 ore con le giovanissime coccinelle avanti nel punteggio per due volte, ma sempre riagguantate dalle avversarie che allungano la sfida al quinto set. Al tie-break Normac Vgp si ritrova con ben 5 punti di vantaggio, però con grandissimo carattere Serteco ribalta e chiude 15-13 aggiudicandosi con merito il trofeo.

Nella gara successiva del Paladiamante, quella di U19, le due squadre arrivano a questo appuntamento avendo vinto tutte le gare senza perdere alcun set. Le coccinelle dei coach Barigione, Valente e Barabino si aggiudicano i due iniziali set. Nel corso della partita gran parte della rosa viene inserita in campo e Normac Vgp, complice qualche errore gratuito di Serteco, conquista il terzo parziale. Nel quarto Tonello e compagne tornano a schiacciare sull'acceleratore, si aggiudicano il set e portano a casa la coppa.

"Giornata davvero molto intensa - sono le prime parole di coach Barigione - Direi che il grosso merito di tutto questo è sicuramente quello delle atlete, senza un lavoro duro e costante in palestra questi risultati non sarebbero giunti. Subito dopo a ruota - prosegue Barigione - e lo di dico al di là di ogni piaggeria, va al nostro Presidente Parodi. Gli stessi allenatori calcano il palcoscenico da diversi anni, come gli stessi presidenti e le stesse società, ma l'unica cosa che è cambiata è l'avvento di Giorgio Parodi. Se in un'annata così riesci a portare due squadre ai play off in categoria nazionale, arrivi a giocare tre finali provinciali su tre, non credo sia una casualità e quindi un grazie di cuore al nostro presidente per l'impegno e la passione che ci mette.

Al settimo cielo per questa doppietta il Presidente Parodi. "Sono entusiasta per questi due successi, le ragazze sono scese in campo comunque concentrate e mantenere la testa per poi portare a casa le coppe. Il lavoro dei coach Mario Barigione e Matteo Zanoni, assieme a tutto lo staff tecnico, ha portato degli ottimi risultati. Siamo gasati a mille".

Il prossimo appuntamento per Serteco è domenica 6 giugno per l'altra finale territoriale di U17, sempre al Paladiamante e ancora una volta contro Normac Vgp Volley Plan.

Alice Montinaro entra a far parte dello staff arancionero

La famiglia arancionera si allarga con un nuovo importante elemento: si tratta di  Alice Montinaro che entra a far parte dello staff arancionero.

Le prime parole di Alice -"Sono molto contenta di entrare a far parte di questa grande famiglia, mettersi a confronto con questi numeri importanti e con queste persone sicuramente è stimolante. Una crescita professionale che stimola".

Soddisfatto il presidente Giorgio Parodi della new entry - "Alice rispecchia le caratteristiche del team Serteco, sono contento e orgoglioso di averla nel mio staff. Le faccio un grosso in bocca al lupo e un calaoroso benvenuto nella famiglia Olympia-Serteco."

Tognoni: "Sono contenta di avere questo ruolo, significa molto per me; sarò sempre pronta alle esigenze delle mie compagne..."

Anna Tognoni, giocatrice dell'Under 19 gialla è stata scelta come vice capitano della giovane selezione. In questa intervista Anna risponde alle nostre 4 domande svelando le sue sensazioni sull'investitura a vice capitano e sul come il gruppo sta vivendo questo lungo periodo di periodo di preparazione.

Anna sei il vice capitano dell'U17, un segno di grande fiducia da parte della società. Un ruolo di grande responsabilità, una figura chiave dello spogliatoio. Cosa significa per te questo ruolo?

"La figura del capitano e quella del suo vice mi hanno sempre rappresentato un appoggio, un punto di riferimento, in campo, in spogliatoio e fuori. Sono contenta di avere questo ruolo, significa molto per me; sarò sempre pronta alle esigenze delle mie compagne, a spronarle per dare il meglio e a sostenere un bel gruppo concorde e appassionato."

Come vi trovate assieme nel vostro gruppo e com’è il rapporto con l’intero staff tecnico?

"Siamo una squadra nuova nel senso che il gruppo è stato creato quest’anno, molte giocavano insieme già gli anni passati. Nonostante ciò, siamo state sin da subito super unite, affiatate in campo e fuori. Sì, il nostro è un bel rapporto così come quello che abbiamo con lo staff tecnico; siamo contente del programma che svolgiamo seguite dalla nostra allenatrice Giulia che ci prepara nella speranza della ripresa del campionato a livello individuale e di squadra."

La società ha investito tanto nell’impiantistica con tanti palazzetti a disposizione di voi atlete. Dove vi allenate (e giocherete), come vi state trovando nell'impianto?

"Il nostro ritrovo principale è sicuramente il PalaSerteco, dove disputeremo il campionato nel caso questo riprenda. Ci alleniamo anche al PalaFigoi, palestra magnifica, ampia e ben attrezzata."

Siamo quasi arrivati a un anno senza partite, la voglia di tornare in campo è tanta: come sono stato gli allenamenti in questa fase di preparazione infinita?

"La voglia di riprendere allenamenti e gare è sicuramente tanta ed evidente: con la consegna delle nuove divise ci siamo accorte tutte di quanto ci manchi quel momento, quell’atmosfera di tensione e di famiglia che proviamo all’interno delle 4 righe 18x9. Abbiamo fin ora intrapreso allenamenti in cui abbiamo sviluppato aspetti differenti, quello individuale e quello collettivo così da essere al massimo alla ripresa del campionato. Nonostante il recente, ma per fortuna breve stop che abbiamo dovuto rispettare ci siamo sempre allenate e dimostrato costanza e tanta voglia di tornare collegandoci in numerosi allenamenti a distanza. Il nostro obiettivo è innanzitutto quello di tornare ad una realtà almeno simile a quella a cui siamo abituate per  poi vincere ma soprattutto per divertirsi e passare molto bel tempo insieme."

Fabbrini: "Vorrei ringraziare la società che ancora una volta mi ha manifestato la sua fiducia..."

Chiara Fabbrini, giocatrice della B2, ma anche dell'U17 è stata scelta come vice capitano della giovane selezione. In questa intervista Chiara risponde alle nostre 4 domande svelando le sue sensazioni sull'investitura a vice capitano e sul come il gruppo sta vivendo questo lungo periodo di periodo di preparazione.

Chiara sei il vice capitano dell'U17, un segno di grande fiducia da parte della società. Un ruolo di grande responsabilità, una figura chiave dello spogliatoio. Cosa significa per te questo ruolo?

Innanzitutto vorrei ringraziare la società che ancora una volta mi ha manifestato la sua fiducia. Essendo stata capitano lo scorso anno, sono consapevole dell'importanza del ruolo che mi è stato affidato e farò del mio meglio per esserne  all'altezza.

Come vi trovate assieme nel vostro gruppo e com’è il rapporto con l’intero staff tecnico?

"Siamo un bel gruppo unito per quanto in realtà la squadra sia formata da un insieme di giocatrici provenienti da diverse categorie, abbiamo ancora bisogno di allenarci intensamente per raggiungere gli obiettivi prefissati, ma siamo sulla buona strada. Il lavoro che svolgiamo in palestra dà sempre degli ottimi esiti anche e soprattutto grazie allo staff tecnico che ci segue molto attentamente tecnicamente e fisicamente".

La società ha investito tanto nell’impiantistica con tanti palazzetti a disposizione di voi atlete. Dove vi allenate (e giocherete), come vi state trovando nell'impianto?

"Quest’anno abbiamo l’opportunità di giocare e allenarci in una struttura così importante che ci permette di facilitare il lavoro, talvolta diviso per ruoli, grazie allo spazio di cui possiamo usufruire. Penso sia uno degli impianti migliori che abbiamo in Liguria e siamo entusiaste del fatto che sia diventato la nostra nuova casa".

Siamo quasi arrivati a un anno senza partite, la voglia di tornare in campo è tanta: come sono stato gli allenamenti in questa fase di preparazione infinita?

"La voglia di tornare in campo è tanta, gli allenamenti stanno andando avanti con una preparazione fisica, tecnica,  ma anche psicologica. Uno dei pochi lati positivi di questo inizio posticipato è il tempo che abbiamo avuto a disposizione per affinare e mettere a posto le ultime cose per riuscire a partire al meglio. L’obiettivo comune è quello di dare il 100% e mettercela tutta per arrivare più avanti possibile. Non vediamo l’ora di scendere in campo".

Fontana: "Ho sempre visto il ruolo del capitano come un punto di riferimento sia a livello sportivo sia a livello umano.."

Rebecca Fontana, giocatrice dell'U19 gialla guidata da Giulia Della Rosa, risponde alle nostre 4 domande svelando le sue sensazioni sull'investitura a capitano e sul come il gruppo sta vivendo questo lungo periodo di periodo di preparazione.

Rebecca sei il capitano dell'U19 gialla, un segno di grande fiducia da parte della società. Un ruolo di grande responsabilità, una figura chiave dello spogliatoio. Cosa significa per te questo ruolo?

"Ho sempre visto il ruolo del capitano come un punto di riferimento sia a livello sportivo sia a livello umano. Significa che, oltre a sostenere te stessa, devi sostenere altre persone e spronarle a darle il meglio di sé dentro e fuori dal campo. Inoltre per me è la prima volta come capitano e sono molto felice di esserlo, perché so che le mie compagne potranno sempre trovarmi disponibile per qualsiasi cosa.".

Come vi trovate assieme nel vostro gruppo e com’è il rapporto con l’intero staff tecnico?

"Molte giocavano insieme già l’anno scorso o addirittura gli anni precedenti, ma nonostante ciò siamo un gruppo unito che si frequenta dentro e fuori la palestra e per me questo è molto importante perché ti aiuta anche in campo. Il rapporto con lo staff tecnico secondo me è ottimo, ci stiamo preparando bene nella speranza della ripresa del campionato. Ci aiuta anche a migliorarci singolarmente e a raggiungere i nostri obiettivi di squadra e di singola persona".

La società ha investito tanto nell’impiantistica con tanti palazzetti a disposizione di voi atlete. Dove vi allenate (e giocherete), come vi state trovando nell'impianto?

"Il PalaSerteco è sempre stato il nostro ritrovo da anni ormai ed è bello sapere che disputeremo lì, appena riprenderà, il nostro campionato, ma nel mentre ospita solo i nostri allenamenti come il PalaFigoi. In entrambi abbiamo già svolto almeno un allenamento congiunto nel quale abbiamo ripreso confidenza con le misure del campo e come sfruttarle".

Siamo quasi arrivati a un anno senza partite, la voglia di tornare in campo è tanta: come sono stato gli allenamenti in questa fase di preparazione infinita?

"La voglia di riprendere il campionato è tanta nella squadra, infatti quando ci hanno consegnato le nuove divise è stato bello e si è accesa ancora di più la speranza di tornare in campo. Gli allenamenti si sono concentrati molto sul livello tecnico di ognuna e della squadra in modo tale da essere al massimo quando riprenderanno le gare. L’ultimo stop ci ha un po’ spiazzate, ma non ci siamo fermate e abbiamo fatto allenamento a distanza restando comunque attive e positive. Il nostro obiettivo, come credo quello di tutte, è ovviamente tornare in campo per vincere, ma soprattutto divertirsi, a maggior ragione in questo momento. Confido nella squadra e so che otterremo quello che desideriamo se lavoriamo e lottiamo costantemente".

Giacopelli: "Spero di poter trasmettere, sia fuori che dentro il campo, tutta la voglia che ho di giocare e di dare il massimo"

Ecco le quattro domande che abbiamo fatto a Marta Giacopelli, giocatrice non soltanto della nostra B2 nazionale, ma anche dell'U19 di cui è vice capitano.

Marta sei il vice capitano dell'U19, un segno di grande fiducia da parte della società. Un ruolo di grande responsabilità, una figura chiave dello spogliatoio. Cosa significa per te questo ruolo?

"Sono molto contenta di ricoprire questo ruolo e mi inorgoglisce che la società mi ritenga adatta per farlo. Spero di poter trasmettere, sia fuori che dentro il campo, tutta la voglia che ho di giocare e di dare il massimo".

Come vi trovate assieme nel vostro gruppo e com’è il rapporto con l’intero staff tecnico?

"Il gruppo dell’U19 è vasto, altrettanto lo staff tecnico. Questo significa solo più gente che non vede l’ora di venire in palestra, fare bene e conquistarsi un posto in squadra. Diciamo che il clima che si sta creando è quello che qualsiasi allenatore potrebbe desiderare: ragazze con voglia di lavorare e di emergere".

La società ha investito tanto nell’impiantistica con tanti palazzetti a disposizione di voi atlete. Dove vi allenate (e giocherete), come vi state trovando nell'impianto?

"Il PalaFigoi è importantissimo e una fortuna potersi allenare (e magari tra non molto giocare) in un impianto del genere a Genova. E non possiamo fare altro che ringraziare la società per averlo reso possibile".

Siamo quasi arrivati a un anno senza partite, la voglia di tornare in campo è tanta: come sono stato gli allenamenti in questa fase di preparazione infinita?

"Un anno? A me sembra una vita. Dire che ci stiamo mangiando le mani è dire poco. Questa preparazione atletica infinita, come l’hai definita tu, di certo ci farà arrivare fisicamente pronte al, si spera possibile, inizio delle gare; è più la testa che ha bisogno di confrontarsi con altre squadre. Guardando il lato positivo, questo posticipo dei campionati, ci sta dando la possibilità di provare sempre cose nuove e stabilizzarne altrettante. Quindi sotto questo punto di vista si sta rivelando molto utile per l’unione che una squadra, soprattutto se composta da membri di diversi gruppi, deve raggiungere. Mentirei comunque se non ti dicessi che la parte più attesa dell’allenamento è il cosiddetto “6 contro 6” finale. Obiettivo di squadra è sicuramente quello di trovare un nostro equilibrio in modo da performare al massimo delle nostre capacità e ottenere i risultati prefissati".

Comunicato stampa

La società Olympia/Serteco, nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza in questi mesi di pandemia, non solo non ha mai interrotto la sua attività, ma ha sempre cercato di garantire la possibilità di praticare il nostro meraviglioso sport a tutta la filiera, dalle piccolissime dei centri sino alla prima squadra della B1. La società ha sostenuto i costi di gestione di tre impianti, del nutrito staff dei tecnici di livello, delle atlete delle squadre nazionali curando ogni piccolo particolare, dall’ampio corredo della divisa sociale alla gestione quotidiana dei social media. Di fatto Olympia/Serteco è l’unica società che in questa situazione di emergenza non solo sanitaria, ma anche economica ha continuato ad investire sugli impianti, sui tecnici e sulle atlete per garantire loro il massimo della qualità in un momento in cui la maggior parte delle società ha ridimensionato fortemente o interrotto del tutto l’attività. 
Di fronte all’ultima nota federale, pur non condividendone appieno le tempistiche e le logiche applicative, la società, adeguandosi alle direttive, dispone la momentanea sospensione delle attività in palestra delle categorie regionali e provinciali e dei centri di avviamento a far data da lunedì 7 dicembre sino a nuove disposizioni.  
Olympia/Serteco comunque non si ferma e garantisce le attività sotto forma di video allenamenti che i nostri tecnici prepareranno settimanalmente per tutte le nostre tesserate sino al rientro in palestra previsto a metà gennaio.  La nostra ferma volontà è quella di continuare garantire a tutte la possibilità di fare sport a ogni livello, sosteneteci quindi in tutti i modi per far sì che questo possa avvenire. Uniti ne usciremo ancora più forti.

Tre domande a... Tiziano Caponi

Abbiamo scambiato due parole con Tiziano Caponi, prezioso assistente nello staff di coach Barigione in B2 e in D, sul momento che stiamo vivendo, su come stanno proseguendo gli allenamenti delle coccinelle e le sensazioni sul possibile inizio del campionato di B1 il 23 gennaio.


Tiziano come sta vivendo il gruppo questo periodo?

"Le ragazze ne vengono da qualche settimana dove si stanno allenando molto bene, le abbiamo visto cariche e determinate. Dopo un allenamento congiunto contro la C ho detto alle ragazze di aver visto dei grandi miglioramenti, questo le motiva molto. Dal mio punto di vista sono molto soddisfatto di loro da quando abbiamo iniziato a lavorare e la risposta che ho ricevuto è stata eccellente. È un gruppo eccellente, qua troveremo le ragazze di B1 e B2 dei prossimi tre anni. Apprezzo molto come abbiano saputo adattarsi a una metodologia diversa e ne sono molto soddisfatto in virtù di un ottimo rapporto instaurato con loro".


Quanto pesa questo lungo stop nella programmazione di voi allenatori?

"Ovviamente lo stop campionati pesa e pesa molto sotto l'aspetto della programmazione tecnica specialmente per me che tra i tecnici sono quello più votato all'allenamento individuale delle ragazze".

Come vi state organizzando in vista della probabile partenza del 23 gennaio?

"Abbiamo programmato un microciclo sino a metà gennaio, (data presunta dei campionati giovanili) dove vogliamo far alcune cose, ovvero miglioramenti più individuali senza però trascurare il lavoro di squadra. Il gruppo risponde bene, io sono davvero entusiasta di questa possibilità che mi è stata data, lavoro bene io, lavorano bene loro".

La Virtus Sestri entra a far parte della grande famiglia del Pianeta Volley

Diversi giorni fa Giorgio Parodi aveva annunciato nuovi ingressi nel Pianeta Volley e ora possiamo darne l'attesa ufficialità: la Virtus Sestri entra a far parte del progetto. La grande famiglia del Pianeta Volley, che già comprende l'Olympia PGP Volley Voltri, la Serteco Volley School, la VBC Savona, la Pallavolo Vallestura l'Albaro Volley e il Montebianco Volley, ora vede aggiungersi anche la Virtus Sestri. La società biancorossa, storica e importante realtà del territorio sestrese, diventa la 7ª società che aderisce all'ambizioso progetto ideato da Giorgio Parodi.


Il Presidente Parodi esprime tutta la sua soddisfazione per l'ingresso della Virtus Sestri.

"Un ringraziamento particolare va al direttore sportivo Pino Caviglia, a tutti i dirigenti e agli allenatori augurandoci una stagione piena di successi. Il nuovo accordo prevede una collaborzione con tutto il settore giovanile e un progetto di collaborazione al PalaFigoi con il Mini Volley. Si sta lavorando per iniziare al più presto e per accogliere i piccoli del territorio. Sono orgoglioso di questa new entry, società storica di Sestri Ponente".

Riparte con grandi ambizioni la stagione del consorzio Pianeta Volley

Parte con grande ambizioni ed entusiasmo il secondo anno del progetto Pianeta Volley. Tutto è iniziato da una brillante idea del Presidente Giorgio Parodi di unire più società sotto un unico progetto. Il bilancio in questo primo anno stato senz'altro molto positivo con numeri sorprendenti: oltre 1500 tesserati tra tutte le società aderenti. Le società facenti parte di questo consorzio oltre all'Olympia PGP Volley Voltri e alla Serteco Volley School, sono la VBC Savona, l'Albaro Volley, la Pallavolo Vallestura e direttamente dalla Valle d'Aosta anche il Montebianco Volley.

Nell'immediato futuro verranno svelate ulteriori novità, con delle new entry importanti, pronte a sposare il progetto. 


Giorgio Parodi, ideatore del consorzio Pianeta Volley, esprime tutta la sua soddisfazione per i risultati ottenuti sin qui e non nasconde le proprie ambizioni.

"Innanzitutto volevo ringraziare i vari presidenti delle società consorziate, dal dott.Molisani della Serteco Volley School, Lorenzo Piccardo del Vallestura, Daniela Giaccardi della VBC Savona, Cesare Vio dell'Albaro Volley, e a tutto il consiglio direttivo / staff del Montebianco, i quali hanno creduto e sposato in pieno questo progetto. Il consorzio è il futuro della pallavolo e uniti si vince, divisi si perde. In questo periodo le società aderenti hanno ottenuto sul loro territorio ottimi risultati e a breve annunceremo delle new entry. 

Lo scopo di allargare a più società, e dare la possibilità di aderire a questo progetto, non fa altro che rafforzare tutto il mondo pallavolistico genovese, ligure e non solo in un unico progetto per rendere più forte la pallavolo per le nostre giovani atlete e atleti. Ovviamente ricordiamo a chiunque voglia sposare il nostro progetto che siamo pronti ad accoglierli a braccia aperte". 


Parodi conclude annunciando l'imminente ingresso di altre società - "A breve ufficlizzeremo altre società che hanno già aderito lin pieno all'accordo di partnership e stiamo trattando altri per iniziare a novembre una stagione sporitva agonostica di un certo livello".

Intervista al dott. Gianfranco Molisani, artefice del progetto Olympia-Serteco e un sogno chiamato A2

A un anno dall'accordo tra Gianfranco Molisani e Giorgio Parodi, rispettivamente presidenti di Serteco e Olympia, i risultati sono stati subito positivi, la ciliegina sulla torta è senz'altro la promozione in B1 delle gialloblù voltresi. Abbiamo sentito telefonicamente il dott. Gianfranco Molisani, presidente onorario arancionero, per un bilancio di questa prima annata della partnership Olympia-Serteco.


Primo bilancio - "Ho avuto fortuna nell'incontrare Parodi, rispetto a me, che lo consideravo un passatempo/dovere, lui ci mette una grandissima passione, entusiasmo, volontà e soprattutto tanta competenza. Insomma ci ha messo molto del suo e devo dare atto dei risultati ottenuti a lui".


La promozione in B1 dell'Olympia -"Era abbastanza atteso il salto in B1, io vengo già da un'esperienza quando ero in Serteco 10 anni fa in B1, in quella che è stata l'ultima e l'unica esperienza di una squadre ligure nella terza categoria nazionale. Erano anche altri tempi rispetto ad ora. Un gran bel risultato quello della promozione in B1, sono davvero contento".


Il progetto giovani va avanti - "Ovviamente già nella sua storia precedente Serteco puntava sulla scuola di pallavolo, sui giovani per creare quel bacino di ragazze appassionate. Ora dopo questo accordo stiamo andando sempre in questa direzione: Serteco fra le due società è quella che si dedica di più al lavoro sui giovani, la B2 è tutta composta da ragazze under 20". 


Sogno Valentina Arrighetti - "In questi giorni si susseguono voci insistenti sull'arrivo di una campionessa come Valentina Arrighetti. Il suo eventuale innesto sarebbe un grandissimo colpo per la nostra società, un grande lustro per la città e non solo".  


Uno sguardo al prossimo futuro - "Devo seguire ovviamente l'entusiasmo e le indicazioni di Parodi, lui è molto motivato, credo pensi alla A2. Con la B1 vogliamo fare un buon campionato, la B2 deve posizionarsi molto bene e concentrarsi sulla formazionedelle ragazze. Lavoriamo su questi obiettivi e siamo convinti di poterli raggiungere".

Molisani-Parodi, la coppia vincente del volley femminile ligure e nazionale

È passato praticamente un anno dallo storico accordo tra le due società più importanti del palcoscenico ligure: la Serteco Volley School Genova e l'Olympia PGP Volley Voltri dei Presidenti Molisani e Parodi. I risultati ottenuti sotto la gestione Molisani&Parodi durante questa prima annata assieme sono sotto gli occhi di tutti, ma per tirare un bilancio dettagliato, in attesa di ripartire con la nuova stagione, abbiamo raggiunto telefonicamente il patron Giorgio Parodi, in vacanza nella sua Livigno.

 

Trascorso un anno dall'accordo con Molisani, bilancio più che positivo - "Posso solo dire di essere contento e onorato di lavorare giornalmente al fianco del dott. Molisani, che, oltre a essere un ottimo imprenditore, è anche un mio consigliere personale sulla gestione sportiva delle due società. Questa promozione in B1 è il frutto di un lavoro di squadra: in comune accordo con il dott. Molisani abbiamo messo in piedi una filiera di collaboratori che va dalla nostra Segretaria Responsabile Cristina, alla Team Manager Elena, allo staff tecnico, ai dirigenti e per finire alle atlete. Il nostro progetto giovani è composto da una B2 Nazionale formata da atlete Under 20, una Serie C regionale da atlete U19, una Serie D regionale da U17 e tutte le divisioni 1ª e 2ª firmata da U15, più tutte le categorie giovanili con in cima una B1 importante. Diciamo che in pochissime società nazionali hanno tutte queste categorie".

 

Il rapporto con le istituzioni locali e la FIPAV - "Con le istituzioni locali il rapporto è ottimo, a partire dalla regione Liguria al Sindaco di Genova Bucci sempre presenti, al Consigliere Comunale con delega allo sport Anzalone, vero artefice del nostro successo, sino all’Ing. Innocentini e il suo staff dell’ufficio sport del Comune dove abbiamo sempre collaborato per migliorare i nostri impianti sportivi in concessione. Per quanto riguarda il comitato provinciale anche qui i rapporto sono ottimi, un gruppo di dirigenti veramente capaci, molto attenti e professionali. Invece sulla Fipav regionale no comment, mai visti nei nostri palazzetti e mai sentiti telefonicamente. Se la Liguria oggi (per ora) è nel terzo campionato nazionale femminile è merito mio e del dott. Molisani".

 

Investimenti sulle strutture - "Ad oggi io e Molisani abbiamo due impianti PalaSerteco e PalaOlympia in concessione, vinti tramite bando gara nei quali abbiamo investito economicamente parecchi soldi negli ultimi due anni per migliorarli in comune accordo con l’ufficio sport del Comune: circa 100mila € al PalaSerteco e circa 150mila € al PalaOlympia. Ora stiamo investendo più di 200mila € sull’impianto del PalaFigoi, diciamo che ci sono pochissimi imprenditori che investono cifre così importanti in Liguria nel volley solo per le strutture".

 

L'importanza degli sponsor - "Con i nostri sponsor abbiamo un buonissimo rapporto e grazie a loro riusciamo a investire su tutta la filiera, diamo una visibilità importante in uno sport molto seguito sperando che imprenditori genovesi entrino nel nostro mondo per crescere insieme". 

 

Le ambizioni future della società e un sogno chiamato Valentina Arrighetti "Con il dott. Molisani abbiamo costruito una rosa importante per mantenere la categoria, ma essendo entrambi ambiziosi stiamo lavorando per crescere ancora soprattutto quest’anno regalare alla città e ai nostri tifosi un atleta di livello Nazionale. Il dott. Molisani da sportivo ha sempre seguito e elogiato le prestazioni tecniche di Arrighetti, da parte mia ho ottimi rapporti con il suo procuratore e chissà se i rumors possano trasformarsi in realtà, sarebbe un bel colpo d’immagine per la città di Genova".

La giovane classe 2006 Giulia Tadei convocata per lo Stage di Qualificazione Nazionale Femminile - Selezione Allieve

L'inizio della nuova stagione sportiva si apre con una bella notizia in casa Serteco Volley School: la nostra giovane talentuosa Giulia Tadei è stata convocata, su indicazione dello stesso Direttore Tecnico delle nazionali e CT azzurro Davide Mazzanti, per uno Stage di Qualificazione Nazionale Femminile - Selezione Allieve, presso il Centro Federale Pavesi di Milano.

Giulia, classe 2006, inizia nel 2012 all'età di 6 anni il suo percorso pallavolistico con i colori arancioneri di Serteco. Nella scorsa stagione ha fatto parte della rappresentativa provinciale U14 e ha partecipato al Regional Day Femminile. Nonostante la sua giovane età ha già preso parte a diverse gare con la Serie D regionale. Gli ottimi risultati ottenuti a pallavolo vanno di pari passo con quelli scolastici dove Giulia al DIS internazional school sta facendo molto bene. 
Nella prossima stagione sportiva parteciperà al campionato U15 e prima divisione insieme al gruppo 2006, squadra di ragazze che da anni cresce assieme portando a casa ottimi risultati.

A seguire le ragazze in questa importante occasione saranno gli allenatori Pasquale D’Aniello, Luca Pieragnoli, Oscar Maghella, il fisioterapista Daniele Matarozzo e il team manager Alessio Trombetta. Giulia è stata inserita nel terzo gruppo assieme ad altre 17 giovani promesse e sarà in ritiro dal 10 al 12 settembre.

Accordo raggiunto tra Serteco e Givova: il noto marchio sarà il nuovo sponsor tecnico

Serteco Volley School Genova e Givova insieme nella prossima stagione. 

L’azienda italiana che produce abbigliamento sportivo sarà al fianco della Serteco Volley School Genova in qualità di sponsor tecnico ufficiale per la prossima stagione.
Givova sposa a pieno il progetto di crescita della società e con entusiasmo sarà al fianco di Serteco in questa nuova avventura.
Il prestigioso marchio vestirà in esclusiva le nostre squadre nel campionato nazionale di Serie B2, nel campionato regionale di Serie C, nel campionato regionale di Serie D sino a tutte le giovanili. 

La giovane Chiara Fabbrini promossa in prima squadra

Dopo i recenti nuovi innesti per la prossima stagione di B2, un'altra nota lieta in casa arancionera, sempre nel segno del progetto giovani Olympia-Serteco: Chiara Fabbrini, uno dei migliori prospetti del settore giovanile arancionero, nella prossima stagione sarà aggregata alla prima squadra guidata da Mario Barigione. Per la giovane banda classe 2004 sarà una stagione ricca di impegni tra Under 17, Serie D e prima squadra in B2.
L'inserimento di Chiara in prima squadra dimostra ancora una volta quanto la società punti sul settore giovanile, grazie anche al progetto in comune con l'Olympia.

Le parole di Chiara dopo questa promozione in prima squadra "Sono entusiasta ed emozionata di far parte del roster della B2 e ringrazio la Serteco per questa grande opportunità che affronterò con massimo impegno e passione. 
Sono molto felice che ci sia un progetto volto a far emergere la pallavolo femminile ligure e che si possa intraprendere un percorso di crescita all’interno della propria città natale. Siamo una squadra giovane, ma composta da ragazze con una grande passione e determinazione e sono certa che lo dimostreremo anche in campo".


L'importanza di questo inserimento in prima squadra "Penso che l’esperienza delle mie compagne,la professionalità dello staff tecnico e il livello degli allenamenti, nonché delle avversarie, mi aiuteranno a crescere tecnicamente e mentalmente e a dare il massimo nei campionati di Serie D e Under 17 per raggiungere gli obiettivi previsti".

Fabbrini fissa i propri obiettivi "L’obiettivo personale è quello di crescere pallavolisticamente e mentalmente cercando di migliorare ad ogni singolo allenamento;mi auguro inoltre di contribuire al raggiungimento degli obiettivi di squadra in tutti i campionati insieme alle mie compagne".

Con gli arrivi di Sergiampietri, Parise e Daffara la rosa di Serteco è ufficialmente completa

Si chiude ufficialmente il mercato in entrata in casa Serteco: dopo diverse riconferme, gli innesti dall'Olympia e i nuovi arrivi di Sergiampietri, Parise e Daffara la rosa arancionera è ormai completa per affrontare il prossimo campionato di B2.
Gli ultimi tre innesti sono elementi di spessore da categoria superiore e, nonostante la giovane età, possono vantare un certo bagaglio di esperienza che sarà sicuramente di aiuto al gruppo.
A disposizione del rinnovato staff tecnico guidato da coach Mario Barigione ci sarà quindi una squadra molto giovane composta da ragazze tutte under 20.

ROSTER B2 SERTECO VOLLEY SCHOOL GENOVA 2020/21

Palleggiatrici: Maddalena Piazzi, Giulia Ottonello
Opposti: Alessia Cappai, Ilaria Daffara (nuova, Volley Parella Torino)
Schiacciatrici: Sveva Tonello, Sara Allegri, Francesca Parise (nuova, UBI Banca Bosca Cuneo), Marta Giacopelli.
Centrali: Camilla Sergiampietri (nuova, Città di Castello), Matilde Porcella, Gaia Fiorucci.
Liberi: Elisa Mukaj, Asia Ferrando.
Allenatore: Mario Barigione. Vice: Claudio Mattia, Tiziano Caponi.

 La sanremese Francesca Parise torna in Liguria e vestirà i colori arancioneri della Serteco

In casa Serteco continuano le manovre di mercato per andare a completare quello che sarà il roster per la stagione 2020/21 di B2. Il Presidente Giorgio Parodi mette a segno il terzo colpo riportando sul nostro territorio, dopo diversi anni in Piemonte tra Chieri, Pinerolo e Cuneo, la sanremese Francesca Parise. La schiacciatrice classe 2001 lascia la Liguria all'età di 14 anni e nel corso della sua esperienza fuori regione i risultati a livello giovanile sono ottimi, sia a titolo individuale che di squadra. Nella scorsa stagione in pianta stabile con la B2 di Cuneo e con qualche convocazione in prima squadra in A1.

Ecco le prime parole da giocatrice della Serteco "La mia scelta è ricaduta su Serteco perché, dopo un anno difficile e impegnativo sia a livello pallavolistico che personale, cercavo una sfida che mi permettesse di rimettermi in gioco. Ció che mi ha convinta maggiormente a prendere questa decisione è stato il progetto. Un progetto che permette ad un gruppo giovane di ragazze under 21 di crescere e mettersi in mostra in un campionato di B2".

Impressioni sulla rosa "Conosco altre atlete del gruppo con le quali ho giocato assieme nella rappresentativa regionale. Penso che essendo un gruppo giovane, ma con atlete che hanno gia conosciuto realtà importanti, si possano gettare le basi per un buon progetto. Detto ciò, mi aspetto di poter competere anche contro squadre con persone più esperte".

Parise fissa gli obiettivi "L’obiettivo personale di quest’anno è quello di ritrovare sicurezza nel gioco, in me stessa e dare il mio contributo per raggiungere gli obiettivi di squadra".

 Secondo nuovo acquisto in casa Serteco: arriva l'opposto Ilaria Daffara

Dopo l'ufficialità dell'arrivo di Camilla Sergiampietri il Presidente Parodi mette a segno un altro colpo che andrà a rinforzare la rosa delle coccinelle: si tratta della classe 2001 Ilaria Daffara.

Daffara muove i primi passi a Leinì dove rimane 4 anni, poi il passaggio per 3 stagioni al Lilliput Settimo, squadra con la quale conquista un titolo provinciale U14, due titoli regionali U13/U14 e un terzo posto nazionale U14. La stagione dopo vince il campionato U14, ma con la maglia dell'Involley Chieri.
Nell'annata 2016/17 passa al Cus Torino in B1, conquistando alla fine la promozione in A2. L'anno seguente il passaggio al Chieri'76 dove porta a casa un campionato provinciale U18. Infine nell'ultimo campionato era tra le fila del Volley Parella Torino in B1.

Ecco le prime parole da neo giocatrice arancionera.

Le impressioni su questa nuova avventura"La scelta è ricaduta su Serteco, perché è l’unica società che mi ha dimostrato di tenere davvero alla crescita personale dei propri atleti e non alla mercificazione di questi. Ciò che mi ha convinto maggiormente a prendere questa scelta è il progetto giovanile che punta a mettere in risalto atlete under 20 in un campionato competitivo come la B2".

Daffara fissa gli obiettivi "Dalla rosa di cui farò parte mi aspetto di poter creare un gruppo coeso e di poter competere anche con squadre più esperte. 
Il mio obiettivo personale è quello di rilanciarmi dopo un’annata non brillante e dare il mio contribuito per raggiungere tutti gli obiettivi del gruppo".

Un colpo da B1 per Serteco: dopo 4 stagioni torna Camilla Sergiampietri

Dopo le varie riconferme e gli innesti dall'Olympia, in casa Serteco è giunto il momento dei nuovi acquisti che andranno a rinforzare la rosa in vista del prossimo campionato di B2.
Si parte subito forte con un colpo da B1: il ritorno coi colori arancioneri di Camilla Sergiampietri.

Il forte centrale muove i primi passi nella nostra società con l'Under 12 sino ad arrivare alla prima squadra in B2. L'esperienza di Sergiampietri con Serteco termina nel 2016 e nelle successive 4 stagioni gioca fuori regione. Ad Acqui Terme il primo anno si divide tra Under 16/18 e Serie C per poi rimanere in pianta stabile con la B1 nei due anni successivi. Nell'ultimo campionato disputa sempre la B1, ma con la maglia del Città di Castello in Umbria.

Di seguito le prime parole di Sergiampietri dopo l'ufficialità del suo ritorno.

Il ritorno a casa. "Dopo quattro anni fuori casa ho deciso di tornare a Genova per l’università, lo studio per me è molto importante e voglio portarlo avanti nel migliore dei modi. Non avrei potuto fare scelta migliore che tornare dove tutto per me ha avuto inizio, pallavolisticamente parlando. Ho trovato un progetto molto interessante e apprezzo il fatto che finalmente in Liguria le atlete non debbano per forza ritrovarsi a dover andare fuori casa per far parte di una campionato di categoria nazionale. Ritengo che ci siano le basi per disputare un buon campionato.

Le aspettative sul gruppo. "Ritroverò con piacere molte ragazze e allenatori con cui ho svolto il percorso giovanile, selezioni provinciali e regionali. Saremo un gruppo molto giovane e di conseguenza ritengo che avremo un atteggiamento positivo ed entusiasta al punto giusto. Sarà fondamentale instaurare sintonia in palestra e crescere insieme allenamento dopo allenamento".

Sergiampietri fissa gli obiettivi. "Il mio obiettivo personale è quello di poter dare il mio contributo nel migliore dei modi alla squadra. Vorrei mettere in pratica ciò che mi hanno insegnato i miei anni fuori casa e allo stesso tempo migliorarmi costantemente insieme alle mie compagne. Essendo una rosa così giovane sarà fondamentale seguire ciò che verrà richiesto dagli allenatori e mettere più grinta possibile in ogni pallone che toccheremo. Sono sicura che avremo modo di fare molto bene".

Sveva Tonello nella prossima stagione giocherà coi colori arancioneri

Un altro importante nuovo innesto in casa arancionera, sempre nel segno del progetto giovani Serteco/Olympia. Dalle gialloblù arriva Sveva Tonello: la giovane schiacciatrice nell'ultima stagione è stata una delle protagoniste della cavalcata della PSA Olympia in B2 culminata con la promozione finale in B1 e con la Subaru Olympia in Under 18.

Ecco le parole della neo coccinella.

La cavalcata nella scorsa stagione con la PSA Olympia. "La promozione in B1 è una grandissima soddisfazione e un traguardo che ci siamo conquistate allenamento dopo allenamento in tutto quest’anno pieno di sacrifici. Nonostante rimanga il fatto che avremmo voluto godercelo diversamente, posso ritenermi davvero appagata da tutto il nostro percorso".

Le sensazioni per l'approdo in Serteco. "Sono davvero entusiasta di aver preso parte a questo progetto e non vedo l’ora di affrontare questa nuova avventura insieme alle mie compagne , sarà un anno faticoso, ma sono sicura che daremo il meglio di noi".

La rosa è quasi pronta per il prossimo campionato. "Sono molto contenta del roster che si sta formando perché siamo una squadra di ragazze che hanno voglia di fare e credo che ne daremo prova durante l’anno".

Tonello fissa gli obiettivi. "Come obiettivo personale spero di crescere e assaporare il più possibile il campo, soprattutto dopo il lungo stop che c’è stato.
Come squadra credo che l’obiettivo comune sia quello di dare il meglio di noi e spero riusciremo a toglierci delle soddisfazioni".

Gaia Fiorucci è un nuovo innesto per la prossima stagione di B2

Ancora un nuovo arrivo in casa Serteco, sempre nel segno del progetto giovani Serteco/Olympia. Dal sodalizio voltrese arriva Gaia Fiorucci: la giovane centrale nell'ultima stagione ha giocato con la Subaru Olympia in Under 18 e nel campionato di Serie C.

Ecco le parole della giovane coccinella.

"Sono molto fiera e onorata di fare parte di questo nuovo progetto Serteco. Siamo una squadra giovane ci stiamo conoscendo ed amalgamando, abbiamo  molti obiettivi in mente. Sarà una stagione impegnativa e difficile che ci darà però, l'opportunità di crescere tanto, sono sicura che noi daremo il meglio di noi stesse.
Il mio obiettivo personale, sicuramente è quello di migliorare tecnicamente e mentalmente  in modo tale da avere sempre più sicurezza e portare a casa tante soddisfazioni".

Sara Allegri entra a far parte della famiglia arancionera

Dopo l'ufficialità dell'arrivo di Giulia Ottonello, continuano le manovre di mercato in casa Serteco. Sempre nel segno del progetto giovani Serteco/Olympia, Sara Allegri entra a far parte della famiglia arancionera dalle gialloblù voltresi. Nella passata stagione la schiacciatrice ha fatto diverse presenze con la PSA Olympia che ha vinto la B2, nella Subaru Olympia in Serie C e in Under 18.

Ecco le parole della giovane coccinella.

Sulla promozione con la PSA Olympia. "La promozione in B1 è stata una grande soddisfazione, perché ha premiato un percorso pieno di vittorie ma purtroppo interrotto bruscamente".

Le sensazioni su questa avventura in Serteco. "Il progetto che mi è stato presentato è molto interessante perché finalmente in Liguria una società prova a creare le basi per far crescere ragazze giovani potenzialmente destinate a giocare in categoria nazionale senza obbligarle a lasciare i propri legami come è successo a me".

La rosa arancionera prende sempre più forma. "Il gruppo che è stato scelto è sicuramente all’altezza dell’obiettivo che la società ci pone, perché siano tutte ragazze con esperienza e voglia di dimostrare che la pallavolo di livello esiste anche in Liguria".

Allegri fissa gli obiettivi. "Il mio obiettivo personale penso coincida con quello della squadra, cioè crescere, migliorare e dimostrare che con dedizione e costanza si possono raggiungere livelli inaspettati".

Giulia Ottonello è un nuovo innesto per la stagione 2020/21

Altro nuovo arrivo in casa arancionera: Giulia Ottonello è una nuova giocatrice della Serteco. La giovane palleggiatrice arriva dall'Olympia. Due stagioni fa era nel roster della PSA Olympia in B2, mentre nell'ultima stagione ha ben figurato in Under 18 e nel campionato di Serie C con la Subaru Olympia.

Ecco le parole della giovane coccinella.

Prime impressioni su questa nuova avventura "Innanzitutto dopo questa sosta forzata ho tanta voglia di ricominciare. Sarà sicuramente un'annata tosta e impegnativa durante la quale dovremo dimostrare di meritarci questo livello di gioco, ma sono pronta ad affrontarla. Sono sicura che sarà una bellissima avventura piena di soddisfazioni".

Comincia a prendere forma il roster arancionero "Una parte delle ragazze le conoscevo già siccome nella stagione precedente abbiamo giocato insieme, mentre le altre sono tutte ragazze che ho sempre visto in campo come avversarie e di conseguenza mi incuriosisce conoscerle sotto un altro punto di vista".

Ottonello fissa gli obiettivi "Un obiettivo personale in particolare non ce l’ho se non quello di fare un buon campionato e piazzarci bene. Sono molto contenta di poter partecipare per la seconda volta a questo campionato con la speranza, a questo giro, di potermi confrontare con altre ragazze più vicine alla mia età per migliorarmi e soprattutto imparare".

Asia Ferrando si aggiunge al roster della B2 per la stagione 2020/21

Dopo le riconferme di Cappai, Piazzi, Mukaj, Giacopelli e Porcella, arrivano le ufficalità anche per quanto riguarda i nuovi innesti. Il libero Asia Ferrando entra a far parte di Serteco dall'Olympia. Nella scorsa stagione ha disputato il campionato di Serie C con la Subaru Olympia ed è stata aggregata diverse volte con la PSA Olympia in B2.

Ecco le parole della giovane coccinella.

"Questa avventura in Serteco spero sarà una nuova occasione per migliorare e per riuscire a perseguire i miei obiettivi. 
La nuova squadra che si sta formando è una squadra molto giovane, con persone contro le quali ho sempre giocato e che adesso saranno dalla mia stessa parte della rete. 
Il mio obiettivo è quello di migliorare e di dare il 100% per aiutare la mia squadra a raggiungere e superare tutti i nostri obiettivi.".

Matilde Porcella riconfermata per la prossima stagione

Matilde Porcella riconfermata per la stagione 2020/21 in B2 e si aggiunge alle già ufficializzate Cappai, Piazzi, Mukaj e Giacopelli.

Ecco le parole della giovane coccinella.

"Posso dire di essere molto entusiasta del progetto di cui faccio parte e della mia riconferma in Serie B2. 
Sicuramente la prossima stagione sarà impegnativa ed al contempo mi, oserei dire ci, farà crescere tanto.  
Obiettivo mio personale per il prossimo anno è quello di riuscire a migliorare tecnicamente e di crescere come giocatrice, portando a casa tante soddisfazioni insieme alle mie compagne".

Marta Giacopelli riconfermata nel roster per il prossimo campionato di B2

Continuano le riconferme in casa arancionera in vista della nuova stagione. Nel roster che si schiererà ai nastri di partenza del campionato di B2 ci sarà anche Marta Giacopelli.

Ecco le parole della giovane coccinella.

Le sensazioni per questa riconferma"Più che una conferma, quest’anno per me rappresenta una vera e propria promozione. Sono entusiasta di poter partecipare a pieno regime a questo campionato nazionale e sono curiosa e orgogliosa di farlo con una squadra così giovane e promettente".

Comincia a prendere forma il roster arancionero "Beh è molto interessante dal mio punto di vista. Infatti è composto da una metà di ragazze con la quale ho sempre giocato in questi ultimi anni e l’altra metà che invece mi sono abituata a vedere come avversarie. Queste prime settimane di allenamento però sono state molto divertenti e stimolanti. Adesso la prossima sfida, dopo esserci un po’ conosciute, è quella di costruire nuove dinamiche e nuovi equilibri".

Giacopelli fissa gli obiettivi "Il mio obiettivo è quello di crearmi uno spazio all’interno della squadra, che sia tecnico o morale poco importa. E per quanto riguarda la squadra, l’obiettivo principale, sarà indubbiamente quello di crescere e imparare a lottare con le unghie e con i denti per portare a casa un risultato. Nessuna partita potrà essere definita “facile”, sarà una battaglia continua per ciascuna di noi; speriamo che insieme diventi un po’ più semplice affrontare quest'avventura".

Continua il percorso di Elisa Mukaj in Serteco

Ancora riconferme in casa arancionera in vista della prossima stagione di B2. Dopo le ufficialità di Cappai e Piazzi arriva quella del libero Elisa Mukaj.
Ecco le prime parole della giovane coccinella. 

"Sono molto felice e super motivata per la prossima stagione di B2. Sono molto contenta di far parte di questo nuovo progetto che da spazio soprattutto a noi giovani e ci da la possibilità di crescere sia tecnicamente che mentalmente.
Sicuramente non sarà un campionato facile, ma sono sicura che faremo il meglio di noi stesse. Il mio obiettivo è sicuramente quello di migliorare tecnicamente".

Un altro anno in Serteco per Maddalena Piazzi

Continuano le riconferme in casa Serteco in vista della nuova stagione in B2. Dopo quella di Alessia Cappai, è il turno della palleggiatrice Maddalena Piazzi.
Ecco le prime parole della giovane coccinella. 

"Sono molto felice di essere riconfermata in questa squadra, ci aspetta un anno impegnativo in cui dovremo responsabilizzarci. Siamo una squadra molto giovane e sicuramente incontreremo non poche difficoltà, ma questo ci aiuterà a crescere. Il mio obiettivo è quello di migliorare tecnicamente ed acquisire più sicurezza".

Alessia Cappai confermata per la stagione 2020/2021

Dopo le novità sulla panchina di Serteco arrivano anche le prime ufficialità sul roster che si presenterà al via della stagione 2020/2021 di B2. La linea scelta dalla società del Presidente Giorgio Parodi è sempre nel segno del progetto Olympia-Serteco e prevederà una squadra composta da ragazze molto giovani, tutte under 20.

Il primo nome è quello di Alessia Cappai, riconfermata dopo la scorsa buona stagione con Serteco e chiusa al settimo posto prima dello stop forzato.
Ecco le prime parole della giovane coccinella. 

"Sono molto felice e  positiva per questa nuova stagione di B2 che ha visto molti cambiamenti ,ma che si prospetta piena di possibilità. Sono entusiasta di fare parte di questo nuovo progetto che si sta delineando. Spero di  togliermi delle soddisfazioni personali crescendo sia tecnicamente che come giocatrice raggiungendo i miglior risultati possibili con la squadra e tutte le nuove compagne".

Lo staff tecnico delle coccinelle si allarga con l'ingresso di Mattia Antola

Continuano le manovre di completamento dello staff tecnico in casa Serteco: alla corte del Presidente Giorgio Parodi arriva Mattia Antola; il neo allenatore arancionero si occuperà delle nostre giovanili.

Ecco le parole di Antola una volta ufficializzato l'accordo: "Ho sposato il progetto Serteco-Olympia che è un fiore all'occhiello non solo per Genova, ma per la Liguria. Con il Presidente Parodi è bastata una stretta di mano per concludere l'accordo, sono molto felice di entrare a far parte di questa grande famiglia. Sarà un'esperienza che farà bene ad entrambi".

Con Antola si arricchisce ulteriormente l'organico Serteco per prepararsi al meglio in vista dell'inizio della stagione 2020/21.

Tiziano Caponi entra a far parte dello staff tecnico delle coccinelle

Non si fermano i lavori in casa Serteco Volley School in vista della prossima stagione. Il Presidente Giorgio Parodi non molla un colpo e annuncia l'arrivo di Tiziano Caponi che entra a far parte dello staff tecnico delle coccinelle.

"Mi ha convinto il progetto Olympia-Serteco con uno staff di prim'ordine in entrambe le società", queste le prime parole del neo coach arancionero.

Caponi chiude lo staff di B2, Serie D, e Under 17 e in questa sua nuova avventura affiancherà Mario Barigione e Claudio Mattia.

La società dà il benvenuto a Tiziano e gli augura buon lavoro.

Arrivo col botto in casa Serteco: Mario Barigione alla guida della B2 nazionale


Dopo l'arrivo di Claudio Mattia e le importanti riconferme dei coach Malaspina, Domenici, Cafasso e Gabro (assieme a tutti i vice allenatori) per le fasce giovanili dai centri scuola volley sino alle Under 15, la società Serteco Volley School Genova dà il benvenuto a Mario Barigione come nuovo coach della nostra prima squadra femminile in B2.
Barigione nella sua importante carriera ha alternato sia il maschile che il femminile e nell'ultima esperienza è stato direttore tecnico della Sabazia Pallavolo e coach della Serie C maschile.

Ecco le parole del neo allenatore arancionero: "A livello affettivo si può dire che per me si tratta di un ritorno a casa: ho giocato 20 anni nell'Olympia maschile passando una vita ai Capannoni di Voltri, ho avuto per altro modo di lavorare anche con Gianfranco Molisani nel progetto Serteco prima dell'arrivo di Parodi. Nella mia carriera ho alternato maschile e femmnile, in particolare nell'ultima esperienza ho fatto il direttore tecnico della Sabazia Pallavolo e l'allenatore della C maschile. Ho scelto l'unico progetto serio in Liguria che è quello di Olympia e Serteco. 
Considero Giorgio Parodi un grande imprenditore e un presidente molto competente. È stato il primo nel nostro territorio a gettare le basi per costruire una pallavolo d'eccellenza in modo tale che le nostre atlete non siano costrette ad emigrare fuori regione per fare percorsi di qualificazione. Non vedo l'ora di lavorare e confrontarmi con tutti i membri dello staff".


Euforico dell'importante innesto il Presidente Giorgio Parodi: “Abbiamo scelto uno degli allenatori più carismatici del volley femminile genovese con molte richieste e un curriculum che parla da solo. La Serteco punta sulla coppia Barigione-Mattia che sicuramente farà crescere il nostro settore giovanile femminile che disputerà il campionato Nazionale di B2. Non solo prima squadra per i due, ma anche la Serie D regionale e l'Under 17. Sono davvero orgoglioso di  avere Mario nella mia scuderia".

Nelle prossime ore verrà ufficializzato l'arrivo di un'altra pedina che andrà a completare lo scacchiere arancionero.

Tra conferme e nuovi arrivi si delinea lo staff tecnico Serteco

Comincia a prendere forma il puzzle arancionero in vista della prossima stagione. Dopo i saluti ai due coach Druetti & Noziglia, che ringraziamo per il lavoro svolto augurando loro il meglio per il futuro, e la recente presentazione di Claudio Mattia, vengono riconfermati importanti tasselli che compongono lo staff tecnico. Elena Rossi coordinerà tutto il settore giovanile, Marco Malaspina, assieme ai suoi vice, avrà la gestione dei centri scuola volley sino all'Under 12, Alessandro Domenici avrà la supervisione sino alla Under 15 e Tatiana Cafasso seguirà le giovanili Under 15/17 assieme ai tanti vice allenatori in attesa di ufficializzare i nuovi arrivi.

Commenta con soddisfazione il Presidente Giorgio Parodi:"La rivoluzione in casa arancionera ci voleva, ormai siamo la prima realtà importante in Liguria. Serteco-Olympia conta due Serie B femminile, una C regionale, una D regionale e un grande numero di gruppi giovanili. Lavorare con la stessa mentalità è la base del progetto e chi ci crede è il benvenuto".

Lo staff tecnico della Serteco si arricchisce con l'arrivo di Claudio Mattia

Primi movimenti in casa Serteco Volley School in vista della nuova stagione: Claudio Mattia entra ufficialmente a far parte dello staff tecnico arancionero. Il giovane coach si occuperà della prima squadra di B2 nazionale, delle ragazze della Serie D e dell'Under 17. Mattia pur essendo ancora giovane è gia un allenatore di 3° grado e ha già alle spalle diverse esperienze importanti come i due anni precedenti a Lavagna in Serie C, un passato da vice allenatore di Matteo Zanoni ad Albisola in B2 e Selezionatore Provinciale.

La new entry in casa Serteco si presenta così:

"Ringrazio innanzitutto Lavagna perché se sono qui il merito è anche loro per il lavoro che mi hanno permesso di fare nell'esperienza precedente. Spero questo sia l'inizio di un percorso che mi permetta di crescere ancora dato che ho ancora tantissimo da imparare"

  • Quali sono le tue prime sensazioni?


"Ho tanto entusiasmo, voglia di ricominciare visto è tanto che siamo fermi e soprattutto curioso di scoprire questa realtà genovese in una nuova esperirenza in B2 dopo due anni ad Albisola da secondo".

  • Cosa ti ha convinto ad accettare questa proposta?


"Avevo la necessita di tornare a Genova perché ho un bambino di quasi 11 mesi e il viaggio sino a Lavagna portava via tanto tempo. Poi la proposta arrivata di poter fare un campionato nazionale e l'Under 17  mi ha convinto della bontà dell'offerta".

Entusiasta il Presidente Giorgio Parodi che accoglie così Claudio Mattia: "Cercavamo un tecnico giovane, preparato, di qualità e con la giusta ambizione per il progetto Serteco-Olympia, benvenuto Claudio".

A tu per tu con il presidente Giorgio Parodi sull'accordo che lega Serteco e Olympia con la VolAlto 2.0. Caserta

  • Giorgio, parlaci di questa nuova partnership, com'è nata l'idea?

Erano mesi che seguivo la VolAlto come società leader a Caserta e in Campania. Son stato ospite a Caserta dove ho potuto conoscere personalmente il presidente Turco e la bellissima realta della VolAlto 2.0 che fa il campionato di A1 femminile. Grazie a questa opportunità ho avuto la fortuna di poter conoscere un grande imprenditore che è il signor Turco, il quale con tanta passione e dedizione lavora col suo team per fare della vera e sana pallavolo in quello che possiamo considerare come il fiore all'occhiello della città di Caserta.

 

  • Che possibilità ci sono per le atlete di Olympia e Serteco?


Sto cercando di seguire il metodo VolAlto che, oltre ad avere una prima squadra, lavora molto bene anche nel progetto Academy VolAlto con un centro sportivo dedicato anche alle ragazze che arrivano da fuori.

 

  • Che impressioni ti ha fatto la pallavolo giù al Sud?


Chiaramente ho avuto poco tempo per approfondire, però devo essere sincero, l'impressione positiva del presidente Turco, che con la sua volontà e capacità imprenditoriale, sportiva e la gestione del suo team, mi ha entusiasmato. Spero un domani di portare a Genova in Liguria una realtà importante come ha fatto il signor Turco a Caserta in Campania.

 

  • Com'è stato confrontarsi con una realtà di A1?


La vera emozione è stata conoscere un imprenditore che ha tanta voglia e passione per questo sport. Ho potuto conoscere il coach della VolAlto 2.0 Guido Malcangi, un vero professionista. È stato un onore poter conoscere, confrontare e capire la gestione di una squadra di A1. Anche le stesse atlete conosciute in albergo sono un bel gruppo affiatato. Da A1 a B2 c'è una differenza importante, comunque sto cercando di prendere più conoscenze possibili per portare anche in Liguria una pallavolo di livello.

 

  • Che differenza c'è tra una società come VolAlto e le tue?


Chiaramente VolAlto è seguita da tanti sponsor importanti e numerosi imprenditori. Qua a Genova la mancanza di imprenditori che sposino un progetto di pallavolo di alto livello rende difficile il definitivo salto di qualità.

 

  • Come vedi la prossima stagione?


La passione e la volontà c'è tutta, chiaro che fare un campionato con un partner d'eccellena come la famiglia Turco e la VolAlto per me sarebbe un sogno. Poter collaborare la prossima stagione con questa realtà sarebbe importante. Il mio sogno è portare il marchio VolAlto 2.0 in Liguria.


Serteco e Olympia sposano il progetto VolAlto 2.0

Nella giornata di oggi è stata firmata una nuova importante partnership tra la nostra Società e la PSA Olympia con la VolAlto 2.0 Caserta, squadra che milita in Serie A1 femminile. Protagonisti di questa trattativa che lega il Nord e il Sud per una crescita tecnica e sportiva i due presidenti Giorgio Parodi e Nicola Turco. Una nuova possibilità per tutte le nostre giovani atlete di avere un futuro più luminoso.

"Ringrazio innanzitutto il presidente Turco per i due giorni di ospitalità a Caserta. Sono orgoglioso di questa opportunità che il presidente Nicola Turco ha dato con la sua società a me e a tutto il movimento volley. Gli sono grato per questa occasione e in seguito verranno poi divulgati tutti i dettagli dell'accordo. Questa è solo l'inizio di una collaborazione a livello tecnico e di crescita per il settore giovanile." commenta così il presidente Giorgio Parodi.