Arrivo col botto in casa Serteco: Mario Barigione alla guida della B2 nazionale


Dopo l'arrivo di Claudio Mattia e le importanti riconferme dei coach Malaspina, Domenici, Cafasso e Gabro (assieme a tutti i vice allenatori) per le fasce giovanili dai centri scuola volley sino alle Under 15, la società Serteco Volley School Genova dà il benvenuto a Mario Barigione come nuovo coach della nostra prima squadra femminile in B2.
Barigione nella sua importante carriera ha alternato sia il maschile che il femminile e nell'ultima esperienza è stato direttore tecnico della Sabazia Pallavolo e coach della Serie C maschile.

Ecco le parole del neo allenatore arancionero: "A livello affettivo si può dire che per me si tratta di un ritorno a casa: ho giocato 20 anni nell'Olympia maschile passando una vita ai Capannoni di Voltri, ho avuto per altro modo di lavorare anche con Gianfranco Molisani nel progetto Serteco prima dell'arrivo di Parodi. Nella mia carriera ho alternato maschile e femmnile, in particolare nell'ultima esperienza ho fatto il direttore tecnico della Sabazia Pallavolo e l'allenatore della C maschile. Ho scelto l'unico progetto serio in Liguria che è quello di Olympia e Serteco. 
Considero Giorgio Parodi un grande imprenditore e un presidente molto competente. È stato il primo nel nostro territorio a gettare le basi per costruire una pallavolo d'eccellenza in modo tale che le nostre atlete non siano costrette ad emigrare fuori regione per fare percorsi di qualificazione. Non vedo l'ora di lavorare e confrontarmi con tutti i membri dello staff".


Euforico dell'importante innesto il Presidente Giorgio Parodi: “Abbiamo scelto uno degli allenatori più carismatici del volley femminile genovese con molte richieste e un curriculum che parla da solo. La Serteco punta sulla coppia Barigione-Mattia che sicuramente farà crescere il nostro settore giovanile femminile che disputerà il campionato Nazionale di B2. Non solo prima squadra per i due, ma anche la Serie D regionale e l'Under 17. Sono davvero orgoglioso di  avere Mario nella mia scuderia".

Nelle prossime ore verrà ufficializzato l'arrivo di un'altra pedina che andrà a completare lo scacchiere arancionero.

Tra conferme e nuovi arrivi si delinea lo staff tecnico Serteco

Comincia a prendere forma il puzzle arancionero in vista della prossima stagione. Dopo i saluti ai due coach Druetti & Noziglia, che ringraziamo per il lavoro svolto augurando loro il meglio per il futuro, e la recente presentazione di Claudio Mattia, vengono riconfermati importanti tasselli che compongono lo staff tecnico. Elena Rossi coordinerà tutto il settore giovanile, Marco Malaspina, assieme ai suoi vice, avrà la gestione dei centri scuola volley sino all'Under 12, Alessandro Domenici avrà la supervisione sino alla Under 15 e Tatiana Cafasso seguirà le giovanili Under 15/17 assieme ai tanti vice allenatori in attesa di ufficializzare i nuovi arrivi.

Commenta con soddisfazione il Presidente Giorgio Parodi:"La rivoluzione in casa arancionera ci voleva, ormai siamo la prima realtà importante in Liguria. Serteco-Olympia conta due Serie B femminile, una C regionale, una D regionale e un grande numero di gruppi giovanili. Lavorare con la stessa mentalità è la base del progetto e chi ci crede è il benvenuto".

Lo staff tecnico della Serteco si arricchisce con l'arrivo di Claudio Mattia

Primi movimenti in casa Serteco Volley School in vista della nuova stagione: Claudio Mattia entra ufficialmente a far parte dello staff tecnico arancionero. Il giovane coach si occuperà della prima squadra di B2 nazionale, delle ragazze della Serie D e dell'Under 17. Mattia pur essendo ancora giovane è gia un allenatore di 3° grado e ha già alle spalle diverse esperienze importanti come i due anni precedenti a Lavagna in Serie C, un passato da vice allenatore di Matteo Zanoni ad Albisola in B2 e Selezionatore Provinciale.

La new entry in casa Serteco si presenta così:

"Ringrazio innanzitutto Lavagna perché se sono qui il merito è anche loro per il lavoro che mi hanno permesso di fare nell'esperienza precedente. Spero questo sia l'inizio di un percorso che mi permetta di crescere ancora dato che ho ancora tantissimo da imparare"

  • Quali sono le tue prime sensazioni?


"Ho tanto entusiasmo, voglia di ricominciare visto è tanto che siamo fermi e soprattutto curioso di scoprire questa realtà genovese in una nuova esperirenza in B2 dopo due anni ad Albisola da secondo".

  • Cosa ti ha convinto ad accettare questa proposta?


"Avevo la necessita di tornare a Genova perché ho un bambino di quasi 11 mesi e il viaggio sino a Lavagna portava via tanto tempo. Poi la proposta arrivata di poter fare un campionato nazionale e l'Under 17  mi ha convinto della bontà dell'offerta".

Entusiasta il Presidente Giorgio Parodi che accoglie così Claudio Mattia: "Cercavamo un tecnico giovane, preparato, di qualità e con la giusta ambizione per il progetto Serteco-Olympia, benvenuto Claudio".

A tu per tu con il presidente Giorgio Parodi sull'accordo che lega Serteco e Olympia con la VolAlto 2.0. Caserta

  • Giorgio, parlaci di questa nuova partnership, com'è nata l'idea?

Erano mesi che seguivo la VolAlto come società leader a Caserta e in Campania. Son stato ospite a Caserta dove ho potuto conoscere personalmente il presidente Turco e la bellissima realta della VolAlto 2.0 che fa il campionato di A1 femminile. Grazie a questa opportunità ho avuto la fortuna di poter conoscere un grande imprenditore che è il signor Turco, il quale con tanta passione e dedizione lavora col suo team per fare della vera e sana pallavolo in quello che possiamo considerare come il fiore all'occhiello della città di Caserta.

 

  • Che possibilità ci sono per le atlete di Olympia e Serteco?


Sto cercando di seguire il metodo VolAlto che, oltre ad avere una prima squadra, lavora molto bene anche nel progetto Academy VolAlto con un centro sportivo dedicato anche alle ragazze che arrivano da fuori.

 

  • Che impressioni ti ha fatto la pallavolo giù al Sud?


Chiaramente ho avuto poco tempo per approfondire, però devo essere sincero, l'impressione positiva del presidente Turco, che con la sua volontà e capacità imprenditoriale, sportiva e la gestione del suo team, mi ha entusiasmato. Spero un domani di portare a Genova in Liguria una realtà importante come ha fatto il signor Turco a Caserta in Campania.

 

  • Com'è stato confrontarsi con una realtà di A1?


La vera emozione è stata conoscere un imprenditore che ha tanta voglia e passione per questo sport. Ho potuto conoscere il coach della VolAlto 2.0 Guido Malcangi, un vero professionista. È stato un onore poter conoscere, confrontare e capire la gestione di una squadra di A1. Anche le stesse atlete conosciute in albergo sono un bel gruppo affiatato. Da A1 a B2 c'è una differenza importante, comunque sto cercando di prendere più conoscenze possibili per portare anche in Liguria una pallavolo di livello.

 

  • Che differenza c'è tra una società come VolAlto e le tue?


Chiaramente VolAlto è seguita da tanti sponsor importanti e numerosi imprenditori. Qua a Genova la mancanza di imprenditori che sposino un progetto di pallavolo di alto livello rende difficile il definitivo salto di qualità.

 

  • Come vedi la prossima stagione?


La passione e la volontà c'è tutta, chiaro che fare un campionato con un partner d'eccellena come la famiglia Turco e la VolAlto per me sarebbe un sogno. Poter collaborare la prossima stagione con questa realtà sarebbe importante. Il mio sogno è portare il marchio VolAlto 2.0 in Liguria.


Serteco e Olympia sposano il progetto VolAlto 2.0

Nella giornata di oggi è stata firmata una nuova importante partnership tra la nostra Società e la PSA Olympia con la VolAlto 2.0 Caserta, squadra che milita in Serie A1 femminile. Protagonisti di questa trattativa che lega il Nord e il Sud per una crescita tecnica e sportiva i due presidenti Giorgio Parodi e Nicola Turco. Una nuova possibilità per tutte le nostre giovani atlete di avere un futuro più luminoso.

"Ringrazio innanzitutto il presidente Turco per i due giorni di ospitalità a Caserta. Sono orgoglioso di questa opportunità che il presidente Nicola Turco ha dato con la sua società a me e a tutto il movimento volley. Gli sono grato per questa occasione e in seguito verranno poi divulgati tutti i dettagli dell'accordo. Questa è solo l'inizio di una collaborazione a livello tecnico e di crescita per il settore giovanile." commenta così il presidente Giorgio Parodi.